Giovanna Vindigni

Giovanna Vindigni nasce a Ragusa nel 1963; si diploma all’ Istituto Magistrale “G. B. Vico” di Ragusa e, contemporaneamente, studia al Conservatorio Musicale, diplomandosi in pianoforte nel 1990. Insegnante di scuola Primaria, specialista in lingua inglese, ottiene nel 2001 la cattedra di Educazione Musicale nella scuola secondaria di primo grado, funge da Consulente musicale nei saggi teatrali scolastici.  
Scrive poesie in dialetto siciliano; suoi componimenti sono stati pubblicati in varie antologie.

È stata finalista in numerosi premi, tra cui il “Città di Marineo” nel Settembre 2008 e l’Ignazio Buttitta, di Favara nel Dicembre 2008; ha vinto nell’Edizione 2008 del Premio “Luigi Blundo” di Monterosso Almo; è risultata seconda classificata al premio “A. Musco” di Milo, nell’Agosto 2009; è vincitrice ex-equo al premio “Nino Martoglio” di Grotte nel Settembre 2009; è stata vincitrice della prima edizione del premio regionale “Luigi Balzano Conti” di Santa Croce Camerina nell’Aprile del 2010; è risultata vincitrice della terza edizione “S. Cavarra” di Ragusa nel Maggio 2010. 

Scrive recensioni per raccolte di poesie  e articoli letterari per testate on-line.

Nel 2014 ha dato alle stampe la sua opera prima, la silloge di Poesie in dialetto Siciliano Ru’ macci i carrùa. Ed. Centro Studi Feliciano Rossitto, Ragusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *